La spesa di aprile

Anche se il luogo comune è che non ci sono più le stagioni (e forse certi mesi è più vero che mai…), la frutta e verdura “di stagione” non è la stessa tutto l’anno.

Con questo inauguriamo una serie di articoli per aiutarti a scegliere frutta e verdura nel modo più giusto, per la tua salute e per quella del Pianeta.

Molti studi scientifici, infatti, concordano sul fatto che consumare prodotti vegetali nella loro stagione di maturazione permette di assimilare in quota maggiore le proprietà nutritive di cui essi sono ricchi.

Citando un antico detto del modenese, col buono, si fa il buono, solo acquistando l’ortofrutta stagionale si è sicuri di cucinare e mangiare in modo sano e salutare.

Nota: la lista che trovi di seguito può variare a seconda della zona in cui ti trovi, ma se hai un contadino di fiducia rivolgiti a lui con fiducia.

La verdura di aprile

  • Aglio (bianco e rosso)
  • Agretti (o Barbe di frate)
  • Asparagi
  • Bieta
  • Broccoli e Broccoli romaneschi
  • Carciofi
  • Carote
  • Cavolfiori
  • Cavolo cappuccio
  • Ceci
  • Cime di rapa
  • Cicoria
  • Cipolle
  • Erba cipollina
  • Fagioli piattoni
  • Fave
  • Finocchi
  • Indivia
  • Lattuga
  • Lenticchie
  • Legumi secchi
  • Patate
  • Patate novelle
  • Piselli
  • Porri
  • Ravanelli
  • Rucola
  • Scalogno
  • Sedano
  • Sedano rapa
  • Spinaci
  • Verza

La frutta di aprile

  • Cedri
  • Fragole
  • Frutta in guscio
  • Kiwi
  • Limoni
  • Mele
  • Nespole
  • Pere
  • Pompelmi

Colori, profumi e sapori sempre diversi li possiamo trovare nei banchi dei supermercati più riforniti, ma è recandosi direttamente dal produttore oppure nei mercati dei coltivatori diretti che si ha maggiore certezza di sapere ciò che la terra ha effettivamente prodotto in quel periodo dell’anno.

Il nostro consiglio è rispettare sempre i tempi della terra e preferire la stagionalità dei prodotti di origine vegetale, tutte le volte che si fa la spesa, anziché solo di tanto in tanto!

Siamo quello che mangiamo. (Ludwig Feuerbach)