Hello world: benvenuti!

Benvenuti e benvenute su BEE-O-VEG, l’app di chi vuole mangiare street food buono. sano e italiano!

L’idea di Bee-O-Veg è stata di Annalisa, la fondatrice di questa startup innovativa …e adesso te la vogliamo raccontare.

Vegetariana e salutista, ha sempre incontrato mille difficoltà nel:

  • riuscire a mangiare fuori casa rispettando la sua scelta (possibile che non esista altro, oltre patatine fritte e pasta al pomodoro?!??),
  • evitare di sentirsi a disagio con amici e colleghi al momento di scgliere dove andare a mangiare (“Ah già… tu sei vegetariana…e quindi?!”),
  • accettare senza troppo disagio un invito a cena a casa di altri (“Se l’avessi saputo ti avrei preparato una pennetta al sugo e delle melanzane grigliate…”).

La risposta ai suoi interrogativi (tutti, contemporaneamente!) risiede in due parole: STREET FOOD! Quello dei furgoncini colorati e dei camioncini vintage attrezzati a cucine viaggianti che sempre più spesso si incontrano agli angoli delle grandi città, oppure nei festival dedicati che ormai sono organizzati in ogni parte d’Italia.

Due anni dopo ha coinvolto Barbara e insieme sono riuscite a trasformare l’idea e la visione in un Progetto d’impresa!

A oggi il team ha fatto tantissimi passi avanti:

  1. definito il target a cui vogliamo rivolgerci: tutti coloro che fanno fatica a mangiare “bene” fuori casa (leggi: in modo sano, sostenibile, con alimenti biologici o km zero) e, al contempo, vogliono riuscire a farlo in compagnia!);
  2. iniziato un lungo tour negli eventi dedicati al cibo di strada, con l’obiettivo di verificare “sul campo” l’intuizione iniziale: a Milano (innumerevoli volte!), Roma (non si contano!), Sorrento, Genova, Frascati (RM), Torino, Caserta, Latina, Napoli, Gallipoli e varie località della provinca di Lecce (se ne parla qui), Anagni (FR), Marino (RM), Perugia, Terni, Nettuno e Anzio (RM), Assisi …e si continua (seguici su Facebook per sapere dove saremo prossimamente e su Instagram per curiosare tra le foto che postiamo);
  3. progettato dettagliatamente l’applicazione (colori, schermate, immagini, pulsanti, collegamenti, link esterni… insomma, tutto il necessario per creare un’esperienza intuitiva ma funzionale!);
  4. studiato il settore, condotto approfondite analisi di mercato, stimato un piano finanziario, definito un preciso piano di marketing, elaborato un dettagliato business plan;
  5. individuato i soggetti da coinvolgere per risolvere (insieme!) il “problema” del nostro target (vedi al punto 1!);
  6. messo a punto un primo prototipo dell’app (evviva!!!);
  7. iniziato a prendere contatti con potenziali stakeholder, clienti e partner (tanti food truck!);
  8. partecipato a seminari, convegni e contest per innovatori e startupper;
  9. continuato, incessantemente, a studiare: marketing, organizzazione, social media, design e progettazione, comunicazione, crescita… (e non ci basta!);
  10. ….dormito sempre meno ore per notte (ma va benissimo!).

L’App sarà utilizzabile da smartphone Android e iOS e sarà disponibile al più presto.

Nel frattempo ti suggeriamo di:

seguirci su Facebook: saprai dove siamo state e dove abbiamo intenzione di andare, chi incontriamo e cosa troviamo in giro, gli operatori con cui entriamo in contatto, le notizie più interessanti e aggiornate sul mondo dell’alimentazione salutare e sostenibile;

 

aggiungerci su Instagram: scattiamo le foto più belle di luoghi, persone, eventi, attrazioni e curiosità che ruotano attorno al mondo del cibo di strada.

 

Grazie!

 

Hai letto di Street food Party? Clicca qui!


 

Tutte le novità sul mondo dello street food gourmet nella tua mailbox: iscriviti adesso!